mercoledì 13 giugno 2012

Un post dedicato a loro...



Oggi pomeriggio vorrei scrivere un post per i miei grandi amori, gli animali (i cani in particolare). Questo è un periodo doppiamente difficile per i nostri amici a 4 zampe. L'estate si sa, si va in vacanza, e l'Italia non è certo tra i posti più attrezzati per accoglierli nelle diverse strutture turistiche. Per chi ha un animale domestico, all'arrivo della stagione calda si pone quindi il solito dilemma: come facciamo a goderci le vacanze con Fido che non sappiamo dove lasciarlo? A me sembra assurdo il solo pensiero, ma sono tantissimi coloro che alla fine scelgono consapevolmente e superficialmente di abbandonarli. Solo immaginare la scena mi fa star male: lo fanno salire in macchina, col loro piano già chiaro in mente; il loro amico (perché lui sì che è un amico), sale convinto che si va a fare un bel giro insieme; poi si arriva dove si è deciso di lasciarlo e lui, che non può neanche lontanamente immaginare o concepire un tradimento del genere scende, scodinzolando pieno di allegria, lo sguardo pieno di amore rivolto al suo amico padrone che risale in macchina e riparte senza voltarsi indietro spezzando quel cuore che lui gli aveva regalato; rompendo il legame di totale fiducia, rispetto e amore che solo i cani (beh, gli animali in generale) sanno creare. E la cosa davvero tragica è che, con tutta probabilità, lo sta condannando a morte. Io ne ho 4 a casa, e quando devo uscire con la macchina, per evitare che vadano in strada, li chiudo in giardino e non li libero se prima non sono certa che non possano uscire. 




Il pensiero di perderli mi mette una tale tristezza e angoscia che mi rende forse fin troppo apprensiva; figuriamoci se potrei pensare un simile atto di gratuita crudeltà, un tradimento puro e semplice. Eppure c'è chi, non solo lo concepisce, ma lo mette in atto!!!! Il mio appello è di pensarci due volte prima di adottare un cucciolo. Perché credo che il problema sia alla base. Non soltanto: non abbandonateli, ma non prendeteli se non siete certi di poterli accogliere. I cani combinano guai, si sa. Hanno bisogno di cure e attenzioni. Rompono e rosicchiano di tutto. Chi ha un giardino lo troverà pieno di buche,




i fiori tutti mangiati; la notte saranno svegliati dal proprio cane che abbaia ai suoi simili e la mattina dal suo pianto disperato e affamato perché è l'ora della pappa... 




tutte le mattine alla stessa ora, anche il sabato e la domenica perché lui mica lo sa che sono i giorni in cui mamma e papà possono dormire fino a tardi. Per chi ha un appartamento i guai sono persino triplicati, perché tutto è gioco o roba buona da rosicchiare: mobili, scarpe letto, cuscini... 






avete presente tutto? Tutto e persino di più, anche cose che non avreste mai immaginato appetibili o raggiungibili dal piccolo terremoto!!! 




Hanno bisogno di cure e attenzioni e qualsiasi cosa a loro portata rappresenterà un valido sfogo o un mezzo per attirare la vostra attenzione... E se poi gli scappa e voi non siete a casa? Beh se sentite odori strani rientrando a casa, non pensate a qualche guasto nella fognatura, molto più probabilmente l'origine del tanfo è tutt'altra.... Avere un cane è anche questo, è molto di più, ma è anche questo. Se pensate che fare entrare un cucciolo equivalga ad aprire le porte a Rex, il mitico cane poliziotto, beh allora siete completamente fuori strada! Quando vediamo quelle bellissime palle di pelo che corrono maldestramente  e teneramente, 




o quando sono lì che sembrano degli angioletti che dormono serenamente




nessuno ci avverte che sono dei produttori sani di cacca e pipì, che riescono a rosicchiare l'impensabile, che sono dei ladri nel dna e se non si vedono in giro è perché probabilmente sono da qualche parte a combinarne una delle loro.




Finché non ne si prende uno e ci si ha a che fare, l'immagine che se ne ha è quella un po' romantica e molto parziale del cane educato, bravo, ubbidiente, che svolge tutte le sue funzioni in base ai nostri impegni e desideri.... 




Per chi ce li ha sa di cosa stiamo parlando e sa che la verità non può essere più lontana: i cani, vanno educati, gestiti, capiti, rispettati e amati. Quando si è pronti ad accettare l'impegno che richiedono allora si può responsabilmente decidere di farli entrare nelle nostre case e nelle nostre vite. Quando si è pronti ad accettare tutti i danni che combineranno potremo goderci tutto il resto!!! Il che non vuol certo dire accettarli passivamente! Ricevere nella propria vita un animale, vuol dire crescere con lui, insegnarli e fargli capire cosa va bene e cosa no. I cani, per la maggior parte, vivono per compiacere il padrone, non amano essere sgridati e adorano le ricompense. Ma insegnare ad un cane significa avere pazienza con lui. Perché, anche se molto intelligenti, non puoi certo spiegare loro, come si farebbe ad un adulto, cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, né il perché o il percome delle cose. Bisogna dettare delle regole ed essere coerenti, perché se una cosa è NO deve essere NO sempre, non esiste :"Dai è il suo compleanno, facciamo un'eccezione". La mia intenzione non è certo di scrivere un trattato sull'argomento (anche perché un post non sarebbe sufficiente), ma quella di far capire che molto spesso si adottano animali senza avere la più pallida idea di ciò a cui si andrà incontro. I cuccioli sono sempre belli, e finché sono cuccioli sembra tutto più facile; 







ma i cuccioli diventano adulti e sembra quasi che non lo si sapeva e l'incantesimo d'improvviso si spezza... 






Se siete indecisi, documentatevi, non prendete la cosa con leggerezza. Se è sì, se volete fortemente un cane, allora deve essere per sempre. E' un essere che si attaccherà anche morbosamente a voi e se entra in casa non potete permettervi di cacciarlo via. Non è così che funziona. E non è giusto. Perché se fino ad ora ho descritto gli handicap di una relazione uomo-cane, non ho ancora accennato alla parte più bella e meravigliosa di questo rapporto. 




Sapete perché adoro l'estate? Non solo perché, freddolosa come sono, finalmente posso liberarmi dei multistrato invernali, ma perché posso finalmente tenere tutti i balconi spalancati! E' il mio primo pensiero la mattina: apro e li saluto, perché tanto non ho alcun dubbio che loro siano lì, strafelici di vedermi e pronti a farmi tutte le feste possibili come se non ci vedessimo da anni!! Forse può non sembrare abbastanza, ma ti amano come nessuno mai vi amerà... loro vivono per noi e non si stancano mai di dimostrarlo! Darebbero la vita per noi senza pensarci su un solo istante e questo può mai essere poco? Hanno una fiducia cieca in noi e non si sognerebbero mai di mettere in dubbio la nostra buona fede! Perciò, vi prego, se prendete un cane, rispettate questo patto tacito che, che lo vogliate o no, diventa implicito al vostro consenso!!! Ci tenevo particolarmente perché l'estate è il periodo critico per eccellenza e, magari, saperne un po' di più a riguardo può evitare tanta sofferenza ai nostri piccoli amici! 


Ancora un'ultima cosa: non so se li seguite, ma gli europei di calcio 2012 in Ucraina sono costati la vita migliaia di cani e gatti randagi: gli organizzatori ne hanno sterminato una quantità allucinante. Non mi sognerei mai di chiedere a nessuno di non guardarli per protesta, ma, per chi ancora non lo sapesse, vorrei ne fosse quanto meno a conoscenza; inoltre vorrei riflettessimo tutti un po' di più su fino a dove può arrivare la cattiveria dell'uomo! 


Una consapevole e serena estate a tutti
Vale.

37 commenti:

  1. Io non vado in vacanza senza il mio cucciolone! Altrimenti che vacanza sarebbe? E' il periodo in cui me lo godo di più! Scelgo posti che accolgono anche loro, o meglio, villette singole con giardino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi!!! Per fortuna siamo in tanti ad amarli come meritano!

      Elimina
  2. Vale, hai scritto veramente un bel post, pieno di consapevolezza e amore.
    hai ragione su tutto, sei una persona speciale.
    ciao e leggo che auguri una serena estate...che vai in vacanza per un pò?
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no!!! Niente vacanze, anche se per me estate è sinonimo di pace e relax comunque!!! Magari però chi passa di qui ci va (beati loro) così ne approfitto per augurare a tutti di passarle serenamente!! Grazie per le cose belle che mi hai scritto... spero sia evidente quanto li amo e quanto odi sapere che non tutti li trattano come si deve!!! Baci

      Ps e voi, niente vacanze?

      Elimina
    2. al momento al chiodo in ufficio...:-(
      ci rifaremo ad agosto! :-)
      ciao!

      Elimina
  3. Ciao Valeria...il tuo post dovrebbe leggerlo chi, con tanta leggerezza, decide di regalare un cane a Natale e d'estate non sa più a chi appiopparlo; nella mia famiglia abbiamo sempre avuto sia cani che gatti per cui so benissimo di cosa parli...speriamo che con le tue parole hai smosso qualche coscienza...grazie per la vicinanza dimostratami in questi giorni...un abbraccio grande grande...Caterina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina, grazie a te! Io spero che lo legga proprio la categoria di persone che hai appena descritto. Per chi come noi è cresciuto con gli animali tutto questo è solo un "ripasso". Mi auguro che la mia piccola goccia di acqua nell'oceano provochi tanti cerchi concentrici che si allargano sempre più!! Un abbraccio grande grande anche a te!

      Elimina
  4. Che meraviglia sono adorabili!!!! NOn mi parlare di buche in giardino, di giare antiche rotte in mille pezzi, di piante grasse divorate,di vasi che rotolano di notte dalle scale, però ormai ci rido sopra, come si fa a stare senza queste creaturine? Il mio è un cane corso che pesa più di 50 Kg tutto nero che fa paura a tutti ma è dolcissimo! Grazie per questo post speriamo che questa estate nessun animale venga abbandonato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari bastasse un post!!! Però sarebbe stupendo sentire che nessun cane è stato abbandonato! Conoscendo l'indole umana tuttavia non sono molto ottimista a riguardo... ma noi, se non altro, proviamo a smuovere le coscienze (cito Caterina!!!), nel mio piccolo cerco di fare anch'io qualcosa; se non altro ho detto la mia! Baci

      Elimina
  5. ma sono meravigliosi!!! Hai pienamente ragione, bisogna avere coscienza di quello che si fa! questo vale anche per i gatti, certo non devo portarlo fuori, ma la sabbietta va pulita e la pappa data. Il nostro Vic (gatto persiano/europeo) è educato come un soldatino. L'abbiamo addestrato(in modo pacato) come si fa con i cani! Amo della mamma!! comunque bellissimo post! un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bella, grazie!!!! Sai,nonostante abbia anche un gatto, mi sono riferita principalmente ai cani perché loro dipendono molto più da noi rispetto ai gatti. Tempo fa ho letto un articolo meraviglioso sulla differenza tra cani e gatti e, senza dilungarmi troppo, quella principale è che i gatti riescono a gestirsi molto meglio rispetto ai cani nelle difficoltà; questi ultimi, animali da branco, fanno completamente affidamento sull'uomo; se abbandonati non sanno reagire, sono persi, confusi e disperati. Il che vuol dire che hanno molte meno possibilità di sopravvivere. Ciò non toglie naturalmente che il discorso vale per qualsiasi tipo di animale si decida di adottare! Nessuno merita di essere restituito al mittente o gettato via come spazzatura! 1 bacione e una carezzina sotto il musetto a soldatino Vic!

      Elimina
  6. non ho parole... sei stata fantastica e mi sono anche emozionata! Hai spiegato benissimo tutto dalle gioie ai dolori, alle fatiche e che non sono un gioccattolo e non possiamo sbarazzarcene quando ci combinano malanni o perche' vogliamo andare in ferie! Io ormai lo sai ne ho due la vecchietta ha 12 anni e il giovane uno ma non potrei mai stare senza di loro quello che fanno e quello che ti danno supera tutti i guai che combinano o la cacca che fanno:-) sei una persona stupenda! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ombretta!!!! Ci tenevo tanto che lo leggessi anche tu... a me sembra di non aver detto un sacco di cose: tipo che loro ti amano sempre e comunque, che non gliene frega niente se sei bello, brutto alto basso magro grasso, e che se puzzicchi un po' sono persino più felici.... ho letto anche l'altro commento che hai lasciato e che dire... certo che mi fa piacere, grazie!!! Più se ne parla e meglio è!!! Penso che sarai d'accordo con me, ma sono stanca dei bollettini di guerra di fine estate!!! 1 bacione!!!

      Elimina
  7. Ciao stella, ma dai, quella nella foto sei tu? Che bello poter finalmente associare un viso a delle parole... Ma cosa più importante: bellissimo post! L'ho letto tutto d'un fiato perché é veramente un racconto toccante. Io ho avuto 2 cagnolini nella mia vita, il primo é morto che ero ancora alle elementari e mi ricordo che andai a scuola piangendo come una pazza, mentre il secondo é morto 2 anni fa e io non sono più riuscita a sostituirlo. Era la mia migliore amica: capiva quando stavo male, era un piccolo terremoto però se appena avevo anche solo mal di pancia se ne accorgeva e si accoccolava accanto a me sul letto finché non mi alzavo io. Certo, a volte l'ho "odiata": quando in piena notte dovevi portarla a spasso per ore e ore perché lei decideva di non lasciarti dormire, o quando dopo essere stata una settimana dai miei nonni perché noi eravamo in vacanza decideva di fartela pagare facendoti pipì ovunque per una decina di giorni. Ma poi ti guardava con quegli occhioni, quelli con cui potresti perdonarle anche di averti rotto la cosa più importante che possiedi... e allora il mio cuore si scioglieva. Mi manca da morire! E poi ci sono i miei altri animali: centinaia e centinaia di franchi di veterinario spesi per delle capre, perché per me sono animali come altri e pertanto vanno trattati con il massimo amore. Non sopporto chi li lascia lì a soffrire perché ne vede solo animali da reddito... E se potessi porterei dal veterinario anche i miei pesci appena vedo che stanno male. Ma non ci sono veterinari del genere qui, pertanto mi sento impotente e ci sto male! Figuriamoci se potessi abbandonarne uno... E poi quando un essere umano si comporta male dicono che sono delle bestie... ma avete mai visto delle "bestie" abbandonare qualcuno?! Sono molto fortunata ad aver avuto la possibilità di conoscere una persona magnifica come te! Un abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando leggo di te e di come ami gli animali mi si riempie il cuore di gioia!! Sono così tanti quelli sfruttati e maltrattati che sembra quasi che esistano solo loro! Invece, per fortuna siamo in tanti ad amarli veramente! So come ti senti quando parli della tua amica che non c'è più. Per me era così con Leo, credevo che nessun altro cane potesse prendere il suo posto; e in effetti nessun cane prenderà mai il suo posto. Però voglio trascriverti una cosa che qualche giorno fa una mia amica ha pubblicato su facebook. Originariamente era pronunciata da un gatto, io la riscrivo riferendola ad un cane. Spero ti piaccia.

      Prima che muoiano gli umani fanno testamento e lasciano la loro casa e tutto quello che hanno a chi è rimasto in vita. Se io con le mie zampette potessi fare lo stesso scriverei questo:
      Ad un povero cagnolino randagio darei:
      - la mia casa felice
      - la mia ciotola e il mio lettino caldo, morbidi cuscini e tutti i miei giocattoli
      - il grembo che io ho amato così tanto
      - le mani che accarezzavano la mia pelliccia e la voce che chiamava dolcemente il mio nome.
      Darei al cagnolino triste e spaventato del canile il posto che avevo nell'amorevole cuore dei miei umani che sembrava essere sconfinato.
      Quindi, quando sarò morto, non dire: "Non avrò più un animale domestico perché il dolore e la sofferenza sono più grandi di quanto io possa sopportare"
      Invece, vai a cercare un cagnolino che nessuno ama, un cagnolino a cui la vita non ha dato gioia e speranza e dai a LUI il MIO posto.
      Questa è l'unica cosa che posso dare: l'Amore che è rimasto dopo che sarò andato via.

      Se leggendo una lacrima è scesa giù penso sia abbastanza normale!
      Anche io mi sento estremamente fortunata ad avere conosciuto la splendida persona che sei tu! Un abbraccio fortissimo anche a te stellina!

      Ps Quella nella foto sono io, anche se non mi piace affatto come sono venuta, mi faceva ridere Gibran che cercava di rubarmi gli occhiali :-)

      Elimina
  8. Sono ancora qui perche' spero ti faccia piacere ho messo il link di questo post nel mio post di domani perche' merita! un bacio

    RispondiElimina
  9. gran bel post, avere un cane e tutto questo ma posso dire che l'amore che ci da ripaga di tutti i sacrifici, ne avevo preso uno per i miei figli invece è diventato il mio cane, una sola i cani vanno educati a parte questo non c'è nessuna ragione per lasciarli in autostrada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther, non potrei essere più d'accordo con te! A presto

      Elimina
  10. parole sante davvero..i cani come tutti gli animali non sono dei giocattoli, nel momento in cui si decide di averne uno bisogna essere pienamente consapevoli dell' enorme impegno che daranno ma che sarà contraccambiato da talmente tanto amore che uno spesso si dimentica delle cose rotte e rovinate..
    Ma i cani nelle foto sono i tuoi?? Favolosi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah io le cose che hanno rotto e rovinato le ricordo tutte, ma loro per me valgono sempre molto di più!!! I cani nelle foto, sì, sono 2 dei miei (i cocchi di mamma), degli altri 2 non ho messo foto in questo post perché avendoli tolti dalla strada da grandi non ho foto loro da cuccioli :-(
      1 bacio e grazie!

      Elimina
  11. Grazie per questo bellissimo post!!
    ho sempre amato i cani.... da ragazzina ho avuto un barboncino,per qualche mese e diventammo tutt'uno..
    ..poi mia madre mi fece capire che averlo in
    casa era difficile..per vari motivi..e dovetti darlo a
    conoscenti che vivevano in campagna...invece poi col tempo
    accetto' in casa i 2 Doberman di mio fratello e non ti dico
    cosa le combinavano...pero' erano di un buono..mia figlia
    li cavalcava e loro la portavano in giro...sfatando il fatto
    dei Doberman aggressivi...Consapevole dell'impegno che tu hai minuziosamente spiegato ad avere un cane in casa
    ..non ho mai ceduto alle insistenze delle mie figlie...
    mi porto ancora dentro i pianti miei e della mia cagnetta quando ci lasciammo..e mai piu' ho voluto che accadesse...
    Il pensiero che vengano abbandonati mi fa salire una rabbia!!
    Ma se un giorno avessi la possibilita' di avere spazi adatti
    stanne certa che li riempirei di amici a quattro zampe!!
    I tuo cagnetti sono bellissimi..e la tua foto con uno di essi è dolcissima
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enza, grazie. Per chi li ama affezionarcisi è una cosa immediata, immagino che quando ti sei dovuta separare dalla tua cagnolina ti sarà sembrato che ti stessero strappando il cuore! Certo è stano che ad un barboncino si dica di no e a due Doberman sì... Comunque noto con piacere che anche tu sia legata a dei bei ricordi con gli animali; se per tanta gente priva di cuore che li maltratta è bello sapere che siamo in tanti a volere loro un gran bene! 1 bacio

      Elimina
  12. Ciao son arrivata qui dal blog di Ombretta.. Ho letto tutto attentamente e mi son emozionata.. mi son arrabbiata.. ed ho anche riso leggendo il post! Io amo gli animali.. adoro i cani in particolare.. ne ho avuti 2 entrambi avvelenati. So cosa vuol dire quando son cuccioli ma anche quando diventano adulti. Ma soprattutto so l'amore che ti danno.. Non capisco.. non capirò mai coloro che hanno il coraggio di lasciarli in mezzo ad una strada.. ma alla fine di che mi meraviglio se c'è gente che uccide il suo prossimo.. che getta neonati nel cassonetto.. Ahimè ci sono uomini davvero cattivi.. molto cattivi.. che non meriterebbero di star in questo mondo! Cmq complimenti davvero.. questo tuo post dice tutto su come è la vita con un amico a 4 zampe!!! Un bacione
    ps: i tuoi son meravigliosi!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia! Era una cosa che avevo sullo stomaco da un po' e volevo esternarla in qualche modo. Mi fa piacere che abbia sortito l'effetto che mi hai descritto! 1 bacione

      Elimina
  13. Ciao Cara,
    Il tuo post é veramente bello, per non parlare delle fotografia.
    A questo punto ti devo dire un paio di cose.....
    1) Mi hanno sempre criticata per la mia apprensione per le mie gattine... Io me ne frego alla grande... Mi piaciono, sono essere viventi e me ne prendo cura come mi pare....
    2) Ma sai che non mi piaciono le persone che non piaciono gli animali. Ho potuto vedere che le persone che non piaciono gli animali sono cative, non sono affidabili...
    Ho avuto una cagnolina, era una trovatella, e con me é morta di vecchiaia, sono rimasta così male, e dal un mio ex..(stro..o) mi ha criticato, dicendo che ero infantile, ma dove si é mai visto piangere così per un animale... E lui, tesoro, é stata la persona più cativa che io abbia mai conosciuto....
    oggi ho 3 gattini.. bellissimi. E sono nati altri 4, che me ne occuperò di loro.... Non fa niente....
    I tuoi cagnolini sono stupendi... Complimenti.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Thais, mi trovi perfettamente d'accordo con te!!! Anche io penso che chi ama gli animali abbia qualcosa di più! Il tuo ex non merita nemmeno un commento dico solo che certa gente è meglio perderla che trovarla... ogni volta che uno dei miei tesori mi lascia io mi sento a pezzi perché si portano via anche una parte di me, la migliore probabilmente e chi non lo capisce non merita alcuna considerazione...
      I tuoi gattini sono fortunati perché hanno trovato una gran bella persona che si prenderà cura di loro al meglio... da "mamma" apprensiva quale sono, non posso che capire perfettamente le tue paure e preoccupazioni nei loro confronti!
      1 bacione grande
      Valeria

      Elimina
  14. Ho letto il tuo bellissimo post e ci sono talmente entrata dentro che sono scoppiata in un pianto profondo quando hai così dettagliatamente descritto la scena dell'abbandono!!
    In casa ho una cagnolina di nome Patty che ha 12 anni e una gattina di nome Miagolina che ne ha circa 3 e posso dirti che sono tutto per me!!
    Sono anni ormai che non vado in vacanza, non riesco neanche a pensare di dovermi separare da loro o di doverle lasciare come fossero dei pacchetti postali in una pensione.
    Amo moltissimo gli animali e se fosse per me ne avrei la casa piena!!
    Purtroppo non tutti la pensano così infatti già qui dove vivo mi sono resa conto che non c'è un grande amore per gli animali.
    Voglio raccontarti brevemente una storia, diversi anni fa girava nei dintorni un grosso randagio nero che io ho in seguito battezzato Piccolo. Era malandato, quasi cieco, senza una tetto e si cibava esclusivamente di spazzatura prelevata dai cassonetti.
    Nessuno se ne è mai occupato finchè non ho iniziato a farlo io, gli ho offerto cibo caldo e acqua tutti i giorni, l'ho fatto entrare in casa nei giorni di pioggia o quando fuori nevicava e l'ho fatto dormire e caldare davanti alla fiamma del camino.
    Poi un bel giorno l'ho chiamato per ore per dirgli che la pappa era pronta, l'ho cercato in lungo e in largo per tutto il paese ma il mio Piccolo era sparito.
    Qualcuno mi ha detto che era morto per le bastonate ricevute, qualcun'altro che era stato prelevato dall'accalappiacani dopo una segnalazione, fatto sta che ancora oggi, a distanza di anni, piango il mio amico, perchè questo era Piccolo per me, lui mi amava per quelle poche attenzioni che gli davo e io amavo lui con tutta me stessa!!
    Vi prego, non prendete in casa animali se non riuscite a tenerli, è intollerabile pensare che altri cani possano fare la fine del mio Piccolo!!
    Voglio infine ringraziarti per tutte le belle cose che hai scritto e per avermi dato la possibilità di esprimere il mio pensiero un bacione Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, la storia del tuo Piccolo è veramente terribile! Povero cagnolone, immagino come tu possa averne sofferto... Non sapere cosa gli sia successo di preciso è persino peggio che saperlo esattamente. Ecco quando sento queste cose terribili, quando vedo la cattiveria allo stato puro nei confronti degli animali, divento altrettanto cattiva... Vorrei avercele a portata queste persone e far patir loro le stesse crudeltà che loro hanno inflitto agli animali... Grazie comunque per aver condiviso la tua triste storia e per le belle parole che mi hai scritto! 1 abbraccio
      Valeria

      Elimina
  15. solo chi non ha un animale non puo' capire quello che ti trasmettono senza chiedere nulla io ne ho uno e lo adorooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, io non capisco come si possa non amarli...

      Elimina
  16. Cara, ho gli occhi pieni di lacrime... Condivido tutto ciò che hai scritto...
    Amo gli animali, ho 2 cani e 2 gatti e non potrei mai immaginare la mia vita senza di loro... Li ho educati com figli e adesso sono la mia gioia! Chi non li rispetta, non puo amare... Li metterei tutti in galera!
    Grazie x questo post, spero che serva ad aprire gli occhi e soprattutto il cuore della gente...
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Morena hai usato la parola che io amo di più: figli! Anche per me sono i miei bimbi,e quando lo dico in molti mi guardano strano... A quelli che li maltrattano altro che galera... lasciam perdere cosa farei loro!!!
      Grazie a te di aver condiviso il tuo pensiero!
      Un bacione

      Elimina
  17. Che post emozionante! Anch'io amo pazzamente i cani, ne ho sempre avuti fin da quando sono nata! Purtroppo ora che vivo in appartamento e sono al lavoro tutto il giorno, vedo Mila solo quando vado a trovare i miei genitori, ma mi fa sempre delle feste incredibili!!!! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cani amano per sempre!!! Anche io ne ho lasciati 2 dai miei e quando li vado a trovare non mi mollano un attimo! 1 bacione a te!

      Elimina
  18. Che amore di cuccioli..sono teneri e belli.
    Un saluto da Inco

    RispondiElimina
  19. Di cani ne ho 3 e belli grandi (mamma, papà e figlio :) ). Di cuccioli la mia "cucciolona" ne aveva fatti sei... prima di affidarli ho fatto i raggi x a chi li voleva prendere con sé, ho fatto presente loro tutti i "contro" del tenere con sé un cane (distruzioni varie ecc. ecc.) e continuo a controllarli!
    Non comprendo chi li abbandona e ancor meno chi li tortura... Quando ti guardano con i loro occhioni, ti corrono incontro scodinozolanti, ti ricoprono di baci... ripagano tutto ciò che tu fai per loro che, in definitiva, è ben poca cosa a confronto :)
    Un bacione e, approposito, complimenti per il blog :)

    RispondiElimina